Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


La prassi bancaria tra anatocismo ed interessi usurari.

SULL’ANATOCISMO

L’anatocismo è disciplinato dall’art. 1283 c.c. per il quale "in mancanza di usi contrari, gli interessi scaduti possono produrre interessi solo dal giorno della domanda giudiziale o per effetto di convenzione posteriore alla loro scadenza, e sempre che si tratti di interessi dovuti da almeno sei mesi”.

La ratio della disposizione normativa si rinviene nella volontà del legislatore di preservare il debitore dal possibile delitto di usura e di tutelare la libertà contrattuale della parte debole del rapporto obbligatorio.

Il debitore, infatti, sarebbe gravemente onerato da una clausola di capitalizzazione degli interessi sugli interessi liberamente formulata, con il rischio che un ritardo nel pagamento determini un aumento eccessivo del capitale dovuto.

All’interno della cornice generale delineata dal codice civile si cala la figura del cd. "anatocismo bancario”, ossia la prassi in uso alle banche di applicare nuovi interessi sugli interessi già dovuti. La particolarità di tale figura consiste nell’asimmetria nella periodicità di capitalizzazione degli interessi attivi a favore della banca e passivi a favore del cliente.

Facendo un passo indietro nel tempo è agevole osservare come le norme bancarie uniformi risalenti al 1951 prevedessero una capitalizzazione trimestrale degli interessi attivi dovuti dal cliente, a fronte di una capitalizzazione annuale degli interessi dovuti dalla banca.

Nonostante i dubbi di legittimità costituzionale mossi a tale prassi bancaria, la giurisprudenza ha dato il proprio avallo sul presupposto che le norme bancarie in questione costituissero usi contrari secundum legem, autorizzati pertanto dall’art. 1283 c.c. a derogare al divieto di legge.

Un arresto giurisprudenziale si è avuto solo nel 1999 (Cass. Civ., Sez. I, n. 2374 del 16 marzo 1999), anno in cui la Suprema Corte ha posto il divieto all’anatocismo bancario.

http://www.salvisjuribus.it/la-prassi-bancaria-tra-anatocismo-ed-interessi-usurari/


la-prassi-bancaria-tra-anatocismo-ed-interessi-usurari-1504509697b.html