Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Anomalie finanziarie: asimmetria informativa e irregolarità delle banche

La distanza tra gli istituti di credito e i cittadini è sempre stata percepita come profonda, ed oggi è percepita come un vero e proprio abisso tra due diverse realtà. Il rapporto non è paritario perché le banche possono contare su una grande organizzazione, un potere fortissimo e delle conoscenze molto approfondite in materia. Dall’altra parte l’azienda o il privato cittadino sono spesso totalmente all’oscuro delle tecniche e dei metodi illegali utilizzati dagli istituti di credito. Si parla quindi di asimmetria informativa, una delle condizioni più comuni che portano alle anomalie finanziarie. Questa tipologia di asimmetria informativa è da parte del cliente, si basa quindi sul fatto che egli non ha le capacità per poter valutare fin nei minimi particolari e in modo oggettivo il contratto che sta firmando. 

Esiste però anche un altro tipo di asimmetria informativa, quella da parte della banca.  Le banche attraverso l’asimmetria informativa detengono in toto il potere contrattuale nei rapporti contrattuali con l’altra controparte. Com’è possibile che da una minore conoscenza in questo caso derivi un vantaggio? Esse nel momento in cui elargiscono un mutuo o un finanziamento non sono in possesso di tutte le informazioni necessarie per una effettiva valutazione del livello di rischio dell’investimento.Propongono quindi ai clienti dei contratti standard, basati sul prendere o lasciare, che costringono spesso chi ha bisogno di attivare il contratto ad accettare dei tassi più alti di quelli che sarebbero quelli adeguati al rischio del loro progetto.


anomalie-finanziarie-asimmetria-informativa-e-irregolarit-delle-banche.html