Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n. 2890-16 del 06-09-2016 ha dichiarato illegittima la clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi passivi, condanna la Banca alla restituzione in favore dell'imprenditore alla somma di euro 174.003,47.

Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n. 2890-16 del 06-09-2016 ha dichiarato illegittima la
del 2016/09/30

Tribunale di Roma: Il Giudice con sentenza n. 16288-16 del 02-09-2016 condanna la Banca a pagare alla società la complessiva somma di euro 109-513-47 oltre le spese di lite che si liquidano ad euro 9-352-25.

Tribunale di Roma: Il Giudice con sentenza n. 16288-16 del 02-09-2016 condanna la Banca a pagare all
del 2016/09/26

Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n. 2304-16 del 20-06-2016 condanna la Banca al risarcimento per i danni non patrimoniali alla somma di euro 25-000-00.

Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n. 2304-16 del 20-06-2016 ha sottolineato che il corre
del 2016/09/21

Corte d'Appello Di L'Aquila: La Corte con sentenza n. 836-16 del 02-08-16 ha integralmente rigettato l'appello proposto dalla Banca, confermando totalmente la sentenza di primo grado.

Corte d'Appello Di L'Aquila: La Corte con sentenza n. 836-16 del 02-08-16 ha integralmente r
del 2016/09/14

Tribunale di Prato: Il Giudice con sentenza n. 938-16 del 18-08-2016 ha accertato all'esito della ricostruzione contabile operata in giudizio, un saldo a debito per l'imprenditore di pari ad euro 17.779,95 inceve di 392.654,10 euro, disponendo la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di Prato.

Tribunale di Prato: IlGiudiceconsentenza n. 938-16del 18-08-2016ha accertato all'esito della ric
del 2016/09/09

Tribunale di Reggio Emilia: Il Giudice con sentenza n. 1167-16 del 08-08-2016, condanna la Banca a restituire ad un imprenditore Emiliano la somma complessiva di Euro 78.357,15, condannando la stessa alla rifusione delle spese processuali che si liquidano in complessivi Euro 10.141,76.

Tribunale di Reggio Emilia: Il Giudice con sentenza n. 1167-16 del 08-08-2016, condanna la Banca a r
del 2016/09/07

Tribunale di Udine: Il Giudice con sentenza n. 373-16 ha disposto che nelle ipotesi in cui vi sia una parziale mancanza degli estratti conto dall’origine del rapporto, il criterio del c.d. “saldo zero” debba essere applicato sia sul conto corrente principale sia sui c.d. “conti accessori” (conti anticipi, o di appoggio ecc.).

Tribunale di Udine:Il Giudice con sentenza n. 373-16 ha disposto chenelle ipotesi in cui vi sia una
del 2016/07/21

Tribunale di Bari: I Giudici con sentenza n. 4659-16 del 05-07-2016 hanno sottolineato che “anche gli interessi di mora sono soggetti al rispetto delle soglie d’usura” (…) ai fini della determinazione del TAEG si devono considerare tutti i costi, anche solo potenziali, del finanziamento, tra cui deve quindi farsi rientrare anche la commissione o penale di estinzione anticipata”.

Tribunale di Bari: I Giudici con sentenza n. 4659-16 del 05-07-2016 hanno sottolineato che"anche gli
del 2016/07/18

Corte di Appello di Roma​: La Corte con sentenza n.4323-16 del 07-07-2016 ha sottolineato che “pertanto ai fini della applicazione dell’art. 644 c.p. e dell’art. 1815 comma 2 c.c., si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, quindi anche a titolo di interessi di mora".

Corte di Appello di Roma​: La Corte con sentenza del07-07-2016ha sottolineato che"pertanto ai fini
del 2016/07/15

Tribunale di Sassari: Il Giudice con sentenza n. 744-16 del 16-05-2016 ha revocato il decreto ingiuntivo di euro 204.724,94 e condanna la banca alle spese.

Tribunale di Sassari: IlGiudiceconsentenzan. 744-16del16-05-2016ha revocato il decreto ingiuntivo di
del 2016/07/05

Tribunale di Padova: Il Giudice con sentenza n. 1504-16 del 13-05-2016 ha revocato il decreto ingiuntivo e condanna la banca che non ha fornito adeguate prove del credito.

Tribunale di Padova: IlGiudiceconsentenzan.1504-16del 13-05-2016ha revocato il decreto ingiuntivo e
del 2016/07/05

Tribunale di Padova: Il Giudice con sentenza n. 1737-16 del 07-06-2016 condanna la Banca a pagare al correntistà la somma di € 71.976,91 oltre agli interessi al maggior tasso tra il legale e il BOT.

Tribunale di Padova: IlGiudiceconsentenzan.1737-16del07-06-2016condanna la Banca a pagare al corren
del 2016/07/05

Tribunale di Bari: Il Giudice con sentenza n. 2719-16 del 18-05-2016 condanna la Banca a restituire Euro 12.681.776,00 alla curatela del fallimento Divania s.r.l.

Tribunale di Bari: Il Giudice con sentenza n. 2719-16 del 18-05-2016 condanna la Banca a restituire
del 2016/07/04

Corte di Appello di Cagliari​: La Corte con ordinanza del 30-05-2016 ha sospeso l’efficacia esecutiva di un provvedimento di I° grado che disponeva il rilascio dei locali di un’azienda in ragione di un contratto di leasing che tuttavia era intriso di usura ab origine.

Corte di Appello di Cagliari​: La Corte con ordinanza del 30-05-2016 ha sospeso l’efficacia esec
del 2016/07/01

Corte di Appello di Roma​: La Corte con ordinanza del 06-06-2016 ha sospeso l’efficacia esecutiva di un provvedimento di I° grado che disponeva il rilascio dei locali di un’azienda in ragione di un contratto di leasing che tuttavia era intriso di usura ab origine.

Corte di Appello di Roma​: La Corte con ordinanza del 06-06-2016ha sospeso l’efficacia esecutiva
del 2016/06/29

Tribunale di Ascoli Piceno: - Anatocismo -. Il Giudice con sentenza non definitiva n. 688-16 del 10-06-2016 ha rimesso in istruttoria la causa per l'espletamento della Ctu contabile.

Tribunale di Ascoli Piceno: - Anatocismo -. Il Giudice con sentenza non definitiva n. 688-16 del 10-
del 2016/06/23

Tribunale di Prato: - Mutuo in Usura Pattizia - Il Giudice con sentenza n. 651-16 del 11-06-2016 ha precisato che il ctu ha determinato il TEG complessivo, comprendente tutte le remunerazioni dell’operazione di finanziamento, quali il tasso di mora, la penale di anticipata estinzione, i rimborsi di spese o penali di recupero del credito, i costi di istruttoria, i costi di perizia, i costi assicurativi, i costi di informativa, di pagamento rata ecc.

Tribunale di Prato: - Mutuo in Usura Pattizia - Il Giudice con sentenza n. 651-16 del 11-06-2016 ha
del 2016/06/22

Tribunale di Lanciano: Il Giudice con sentenza n. 273-16 del 09-06-2016 revoca il decreto ingiuntivo opposto dall'imprenditore ribaltando la pretesa creditoria della Banca di Euro 33.470,25.

Tribunale di Lanciano: Il Giudice con sentenza n. 273-16 del 09-06-2016 revoca il decreto ingiuntivo
del 2016/06/17

Tribunale di Teramo: Con Sentenza n. 562-16 del 28-04-2016 il Giudice ha condannato un istituto di credito di rilevanza Nazionale a restituire alla società correntistà la somma di Euro 956.828,10.

Tribunale di Teramo: Con Sentenzan. 562-16del28-04-2016 il Giudice ha condannato un istituto di cred
del 2016/06/10

Tribunale di Teramo: Con Sentenza n. 561-16 del 28-04-2016 il Giudice ha condannato un istituto di credito di rilevanza Nazionale a restituire alla società correntistà la somma di Euro 2.208.914,22.

Tribunale di Teramo: Con Sentenzan. 561-16del28-04-2016ilGiudiceha condannato un istituto di credito
del 2016/05/30

Tribunale di Roma: Con Sentenza n. 8702-16 del 02-05-2016 il Giudice ha condannato un istituto di credito di rilevanza Nazionale a restituire alla società correntistà la somma di Euro 362.599,10.

Tribunale di Roma: Con Sentenza n. 8702-16 del 02-05-2016 il Giudice ha condannato un istituto di cr
del 2016/05/27

Tribunale di Verona: Il Giudice con Sentenza n. 783-2016 del 24.03.2016.

Tribunale di Verona: Il Giudice con Sentenza n. 783-2016 del 24.03.2016 ha sottolineato cheL’inter
del 2016/05/16

Corte di Appello di Torino: La Corte con sentenza del 22-04-2016 ho sottolineato la nullità del contratto swap per mancanza di equilibrio tra le prestazioni e mancanza di causa.

Corte di Appello di Torino: La Corte con sentenza del 22-04-2016 ho sottolineato la nullità del con
del 2016/05/11

Tribunale di Milano, Sez. Civ. VI, sentenza n. 3483-16 del 17-03-2016: In tema di contratti derivati finanziari grava sull’istituto di credito l’obbligo di esplicitare, tutti i costi attesa la loro natura di elemento essenziale del contratto sul quale deve formarsi la volontà delle parti

Tribunale di Milano, Sez. Civ. VI, sentenza n. 3483-16 del 17-03-2016:In tema di contratti derivati
del 2016/05/03

Tribunale di Udine: Con sentenza n. 350-16 del 21-03-2016 è stato evidenziato che nel rapporto di apertura di conto corrente bancario, ai fini della verifica dell’applicazione della normativa antiusura si deve tener conto della capitalizzazione trimestrale legittimamente convenuta dalle parti, determinando il tasso effettivo; ne consegue che, laddove tale tasso effettivo sia superiore al limite di legge, ai sensi dell’art. 1815, comma 2 c.c., norma di carattere generale, è nulla la clausola.

Tribunale di Udine: Consentenzan. 350-16del21-03-2016è stato evidenziato che nelrapporto di apertur
del 2016/05/03

Corte di Giustizia UE sentenza C-49/14 del 18 febbraio 2016:Se il mutuo è abusivo il G.E. ha il dovere di intervenire, anche d’ufficio, per esaminare le clausole abusive presenti nei contratti ed interrompere le esecuzioni, anche in presenza di un decreto ingiuntivo passato in giudicato.

Corte di Giustizia UE sentenza C-4914 del 18 febbraio 2016. Se il mutuo è abusivo il G.E. ha il
del 2016/05/02

Tribunale di Pescara: Il Giudice con sentenza n. 478-16 del 29-03-2016 ha accertato un saldo a credito in favore dell'imprenditore di euro 520.111,26.

Tribunale di Pescara: IlGiudiceconsentenzan.478-16del29-03-2016 ha accertato e dichiarato l'ille
del 2016/04/28

Tribunale di Benevento: Il Giudice con sentenza del 06-04-2016 ha accertato all'esito della ricostruzione contabile operata in giudizio, un saldo un saldo a credito per l'imprenditore di pari ad euro 326.096.27, disponendo la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di Benevento.

Tribunale di Benevento: IlGiudiceconsentenzadel 06-04-2016ha accertato all'esito della ricostruz
del 2016/04/26

Tribunale di Torino: Il Giudice con sentenza n. 1670-16 del 23-03-2016 ha revocato il decreto ingiuntivo della Banca perchè non ha prodotto tutti gli scalari relativi al rapporto di conto corrente.

Tribunale di Torino: IlGiudiceconsentenzan. 1670-16del 23-03-2016 ha revocato il decreto ingiuntivo
del 2016/04/21

Tribunale di Benevento: Il Giudice con sentenza n. 723-16 del 14-03-2016 ha accertato la nullità del contratto di conto corrente per mancanza di forma scritta relativa alla determinazione delle clausole e condizioni applicate, condannando la Banca a pagare all'imprenditore Euro 858.706,65

Tribunale di Benevento: IlGiudiceconsentenzan.723 -16 del 14-03-2016ha accertato la nullità del
del 2016/04/14

Corte D'appello Di Ancona: Con sentenza n. 420-16 del 31-03-2016 la Corte ha rigettato l'appello proposto dalla Banca avverso una sentenza del Tribunale di Ascoli Piceno.

Corte D'appello Di Ancona: Con sentenza n. 420-16 del 31-03-2016 la Corte ha rigettato l'app
del 2016/04/06

Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n.990-2016 del 09-03-2016 dichiara l'improcedibilità della domanda azionata dalla Banca nei confronti del correntista in quanto la mancata attivazione della procedura di mediazione ha comportato l'improcedibilità della domanda monitoria-

Tribunale di Firenze: IlGiudiceconsentenzan.990-2016del09-03-2016dichiara l'improcedibilità del
del 2016/03/31

Tribunale di Padova: Il Giudice con sentenza del 09-03-2016 ha precisato che per effetto di commissioni ed interessi illegittimi, il correntista viene segnalato in Centrale Rischi, è equo riconoscere per il ristoro del danno non patrimoniale, una somma pari al DOPPIO di quelle illegittimamente addebitate. Banca condannata a pagare € 490.196,00.

Tribunale di Padova: Il Giudice con sentenza del 09-03-2016 ha precisato che per effetto di commissi
del 2016/03/30

Tribunale di Ascoli Piceno: Il Giudice con sentenza n. 838-15 revoca il decreto ingiuntivo opposto dai correntisti accertando, inoltre, la nullità del mutuo che è stato finalizzato a ripianare il passivo del conto corrente.

Tribunale di Ascoli Piceno: Il Giudice con sentenza n. 838-15revoca il decreto ingiuntivo opposto da
del 2016/03/24

Tribunale di Busto Arsizio: Il Giudice con sentenza n.199-2016 del 03-02-2016 dichiara l'improcedibilità della domanda azionata dalla Banca nei confronti del correntista in quanto la mancata attivazione della procedura di mediazione ha comportato l'improcedibilità della domanda monitoria.

Tribunale di Busto Arsizio: Il Giudice con sentenza n.199-2016 del 03-02-2016dichiara l'improced
del 2016/03/21

Molti Magistrati, in presenza di usura bancaria, ammettono solo la restituzione degli interessi sopra soglia, mentre l’art. 1815 prevede che in presenza di interessi usurari non sono dovuti interessi, quindi debbono essere restituiti TUTTI gli interessi.

Molti Magistrati, in presenza di usura bancaria, ammettono solo la restituzione degli interessi sopr
del 2016/03/18

Tribunale di Ortona: Il Giudice con sentenza n. 6-2016 del 04-01-2016 dichiarando illegittima la segnalazione a sofferenza presso la Centrale Rischi, azzerando il presunto credito della banca di oltre Euro 93.000,00.

Tribunale di Ortona: Il Giudice con sentenza n. 6-2016 del 04-01-2016 dichiarando illegittima la seg
del 2016/02/04

Tribunale di Cagliari: Il Giudice con sentenza n.6-2016 del 04-01-2016 revoca il decreto ingiuntivo opposto dai correntisti accertando un debito inferiore rispetto a quello prospettato dalla Banca in sede di ricorso per ingiunzione.

Tribunale di Cagliari: Il Giudice con sentenza n.6-2016 del 04-01-2016 revoca il decreto ingiuntivo
del 2016/02/01

Tribunale di Agrigento: Il Giudice con sentenza n.861-15 del 10-12-2015 ha accertato che il TAEG del contratto di finanziamento è indeterminato, con la conseguenza che l'utente è risultato creditore e non debitore.

Tribunale di Agrigento: Il Giudice con sentenza n.861-15 del 10-12-2015 ha accertato che il TAEG del
del 2016/01/28

Tribunale di Reggio Emilia: Il Giudice con sentenza n. 1532-15 ha accertato la nullità del contratto di conto corrente per mancanza di forma scritta relativa alla determinazione delle clausole e condizioni applicate, condannando la Banca a pagare al correntista Euro 40.292,12.

Tribunale di Reggio Emilia: IlGiudiceconsentenza n. 1532-15ha accertato la nullità del contratto di
del 2016/01/27

Corte D'Appello di Firenze: Con sentenza n.1535-15 la Corte osserva che sulla base dell'art. 1815 comma 2 cc, secondo cui, se sono convenuti tassi usurari la clausola è nulla e non sono dovuti interessi.

Corte D'Appello di Firenze: Con sentenza n.1535-15 la Corte osserva che sulla base dell'art.
del 2016/01/26

Tribunale di Roma: Il Giudice con sentenza n. 16396-15 ha accertato la nullità del contratto di conto corrente per mancanza di forma scritta relativa alla determinazione delle clausole e condizioni applicate, condannando la Banca a pagare al correntista Euro 96.568,63.

Tribunale di Roma: IlGiudiceconsentenzan. 16396-15 ha accertato la nullità del contratto di conto c
del 2016/01/25

Tribunale di Prato: Il Giudice con sentenza n. 767-15, ha riscontrando Usura pattizia sui due Mutui ipotecari, gli interessi pattuiti al momento della stipula risultavano superare il tasso-soglia.

Tribunale di Prato: Il Giudice con sentenza n. 767-15, ha riscontrando Usura pattizia sui due Mutui
del 2016/01/22

Tribunale di Prato: Il Giudice con sentenza ha accertato la nullità del contratto di conto corrente per mancanza di forma scritta relativa alla determinazione delle clausole e condizioni applicate, condannando la Banca a pagare al correntista Euro 224.256,23.

Tribunale di Prato: Il Giudice con sentenza ha accertato la nullità del contratto di conto corrente
del 2016/01/21

Tribunale di Pistoia: Il Giudice Istruttore con sentenza, ha parzialmente accolto le domande avanzate dall'attore condannando una Banca di rilevanza Nazionale alla restituzione complessiva di Euro 47-741-08, oltre interessi legali e spese di giudizio.

Tribunale di Pistoia: Il Giudice Istruttore con sentenza, ha parzialmente accolto le domande avanzat
del 2016/01/20

Tribunale di Forlì: Il Giudice con Sentenza ha accertamento che il debito del correntista nei confronti della Banca non è di Euro 230.423,77 ma di soli Euro 19.640,64 condannando la Banca alle spese sostenute in giudizio.

Tribunale di Forlì: Il Giudice con Sentenza ha accertamento che il debito del correntista nei confr
del 2016/01/19

Tribunale di Pescara: Il Giudice con Sentenza N. 2200-15 del 10-12-2015 ha condannato l'istituto di credito a restituire l'importo di Euro 145.425,80.

Tribunale di Pescara: Il Giudice con Sentenza N. 2200-15 del 10-12-2015 ha condannato l'istituto
del 2016/01/15

Tribunale di Lanciano: Il Giudice con sentenza n. 526-15 del 14-12-2015 ha sottolineato che in un rapporto di conto corrente, qualora la Banca in sede di opposizione a decreto ingiuntivo non fornisca prove in ordine alla certezza del saldo indicato nel primo estratto conto prodotto agli atti del giudizio, a prescindere dalla data del c-c, il saldo iniziale deve essere considerato pari a zero.

Tribunale di Lanciano:Il Giudice con sentenza n. 526-15 del 14-12-2015 ha sottolineato che in un rap
del 2016/01/12

Tribunale di Rimini: Il Giudice con sentenza del 11-11-2015, sottolinea, che che all'opposizione a decreto ingiuntivo se la banca non produce gli estratti conto dell'intero rapporto, la pattuizione è usuraria, pertanto il Giudice revoca il decreto ingiuntivo proposto dalla banca.

Tribunale di Rimini: Il Giudice con sentenza del 11-11-2015, sottolinea, che che all'opposizione
del 2015/12/29

Tribunale di Milano: Il Giudice con sentenza n. 11997-2015 del 27-10-2015 sottolinea il No alla sommatoria degli interessi corrispettivi e moratori.

Tribunale di Milano: Il Giudice con sentenza n. 11997-2015 del 27-10-2015 sottolinea il No alla somm
del 2015/11/27

Tribunale di Ascoli Piceno: Il Giudice con sentenza n.1195-2015 del 06-11-2015 ha precisato che in mancanza di espressa e corretta pattuizione degli interessi ultralegali, non sono dovuti gli interessi con rinvio al cd. “uso piazza”.

Tribunale di Ascoli Piceno: Il Giudice con sentenza n.1195-2015 del 06-11-2015 ha precisato che inma
del 2015/11/26

Tribunale di Torre del Greco: Il Giudice di pace con sentenza n. 7785-15 del 15-07-2015 ha ritenuto che la pattuizione usuraria del mutuo determina la gratuità dell'intero negozio.

Tribunale di Torre del Greco: Il Giudice di pace con sentenza n. 7785-15 del 15-07-2015 ha ritenuto
del 2015/11/03

Tribunale di Milano: Il G.I. con sentenza n.6155-15 del 15-05-2015, la banca notifica decreto ingiuntivo per oltre 180mila euro a vedova ottantenne, ma la firma della fideiussione era falsa. Il giudice revoca il provvedimento e condanna la banca al pagamento delle spese di lite.

Tribunale di Milano: Il G.I. con sentenza n.6155-15 del 15-05-2015, la banca notifica decreto ingiun
del 2015/09/28

Tribunale di Ascoli: Il Giudice con sentenza n.955-15 del 14-08-2015, condanna la banca alla restituzione in favore del correntista dell'importo di euro 83-937-10 a titolo di interessi anatocistici, interessi ultralegali, commissioni di massimo scoperto, ecc., oltre interessi legali, spese di giudizio e di Ctu.

Tribunale di Ascoli: Il Giudice con sentenza n.955-15 del 14-08-2015, condanna la banca alla restitu
del 2015/09/18

Tribunale di Urbino: Il Giudice con Sentenza n. 223-2015 del 04-08-2015 ha accolto integralmente la domanda proposta dal titolare di una ditta individuale, condannando la Banca alla restituzione dell'importo complessivo di Euro 87-003-78.

Tribunale di Urbino: Il Giudice con Sentenza n. 223-2015 del 04-08-2015 ha accolto integralmente la
del 2015/09/16

Tribunale di Ascoli: Il Giudice con sentenza n.941-15 del 11-08-2015, condanna la banca alla restituzione di euro 85-031-84 alla società.

Tribunale di Ascoli: Il Giudice con sentenza n.941-15 del 11-08-2015, condanna la banca alla restitu
del 2015/09/07

Tribunale di Pescara: Il Giudice con sentenza n.1276-15 del 23-07-2015, condanna la banca alla restituzione di euro 428-464-98 alla società, revoca il decreto ingiuntivo avanzato dalla banca, dichiara l'illegittimà della segnalazione del nominativo degli opponenti alla Centrale Rischi e, per l'effetto, ordina l'immediata cancellazione, condanna per colpa grave e risarcimento danni la banca al pagamento nei confronti della società di euro 40-000-00, condanna la banca al pagamento delle spese processuali in favore degli opponenti alla somma di euro 21-387-00

Tribunale di Pescara: Il Giudice con sentenza n.1276-15 del 23-07-2015, condanna la banca alla resti
del 2015/08/07

Commissione Tributaria di Salerno: I Giudici con sentenza n.3353-15 del 06-07-15, dopo aver annullato l'atto per la mancata notifica, la prescrizione e l'eccessiva onerosità degli interessi richiesti, hanno trasmesso gli atti in Procura.

Commissione Tributaria di Salerno: I Giudici con sentenza n.3353-15 del 06-07-15, dopo aver annullat
del 2015/07/29

Tribunale di Catania: Il Giudice con sentenza del 13-07-2015, ha integralmente accolto le domande avanzate dall'attore condannando una Banca di rilevanza Nazionale alla restituzione complessiva di Euro 92-960-45 a titolo di interessi ultralegali, interessi anatocistici, interessi usurari ed altri oneri illegittimi, oltre interessi legali e spese di giudizio.

Tribunale di Catania: Il Giudice con sentenza del 13-07-2015, ha integralmente accolto le domande av
del 2015/07/27

Tribunale di Milano: Sez. Civ. VI, Il Giudice con sentenza n. 7398-15 del 16-06-2015 dichiara che i derivati sono scommesse legalmente autorizzate il cui oggetto è costituito dal mark to market. In caso di mancata indicazione delle formule di calcolo del mark to market l’oggetto è indeterminabile e quindi il contratto è nullo.

Tribunale di Milano: Sez. Civ. VI, Il Giudice con sentenza n. 7398-15 del 16-06-2015 dichiara che id
del 2015/07/21

Tribunale di Rovereto:- Procedimento di opposizione a precetto e verifica del tasso soglia - Il Giudice con sentenza n. 178-15 del 30-06-15 dichiara che "qualora siano convenuti interessi usurari non sono dovuti interessi, nemmeno quelli legali".

Tribunale di Rovereto:- Procedimento di opposizione a precetto e verifica del tasso soglia - Il Giud
del 2015/07/20

Tribunale di Padova: Il Giudice con sentenza del 30-06-2015, dichiara che ..." Venendo quindi alla metodologia di calcolo da adottare, non può applicarsi la formula c.d.Banca d'Italia"... Condanna la Banca a restituire ad un imprenditore di Padova la somma complessiva di Euro 10-652-14 più le spese di lite che ha liquidato in 4-835-00.

Tribunale di Padova: Il Giudice con sentenza del 30-06-2015, dichiara che ..." Venendo quindi alla m
del 2015/07/15

Corte D'appello di Torino: Con sentenza n. 1172-15 del 15-06-2015 contratto di mutuo stipulato per ripianare il saldo debitore di un conto corrente.

Corte D'appello di Torino: Con sentenza n. 1172-15 del 15-06-2015 contratto di mutuo stipulato p
del 2015/07/06

Il Giudice con sentenza del 12-06-2015 ribalta totalmente la pretesa creditoria della banca di euro 46-784-17 avanzata con decreto ingiuntivo. Gli opponenti non sono debitori della banca, ma CREDITORI per un importo di euro 22-592-47, oltre interessi legali e rivalutazione monetaria.

Il Giudice con sentenza del 12-06-2015 ribalta totalmente la pretesa creditoria della banca di euro
del 2015/06/23

Corte D'appello Di Milano: Con sentenza n. 2014-15 del 11-05-2015 la Corte condanna a restituire ingenti somme di denaro all'ex correntista che aveva versato somme maggiori di quelle dovute!.

Corte D'appello Di Milano: Con sentenza n. 2014-15 del 11-05-2015 la Corte condanna a restituire
del 2015/06/18

Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n. 1509-15 del 05-Maggio-2015 condanna la Banca a restituire al correntistà la somma di Euro 234.610,22.

Tribunale di Firenze: Il Giudice con sentenza n. 1509-15 del 05-Maggio-2015 condanna la Banca a rest
del 2015/06/16

Tribunale di Arezzo: Il Giudice con sentenza n. 612 del 18-Maggio-2015 condanna la Banca a restituire ad un Imprenditore Aretino la somma di Euro 256.433,36.

Tribunale di Arezzo: Il Giudice con sentenza n. 612 del 18-Maggio-2015 condanna la Banca a restituir
del 2015/06/04

Tribunale di Chieti: Il Giudice con sentenza n. 230-15 del 23-04-2015 conferma che per la rilevazione dell'usura il tasso soglia si applica non solo gli interessi corrispettivi, ma anche a quelli moratori.

Tribunale di Chieti:Il Giudice con sentenza n. 230-15 del 23-04-2015 conferma che per la rilevazione
del 2015/04/29

Tribunale di Benevento:Il Giudice con sentenza n. 722-15 del 23-03-2015 condanna la Banca a restituire ad un imprenditore di Benevento la somma complessiva di Euro 59--635-18 , a fronte di una richiesta di pagamento avanzata dalla Banca per la somma di Euro 40-000-00.

Tribunale di Benevento:Il Giudice con sentenza n. 722-15 del 23-03-2015condanna la Banca a restituir
del 2015/04/12

Tribunale di Verona: Il Giudice con Sentenza n. 809-2015 del 27.03.2015 ha condannato la Banca accerdando l'illeggittima applicazione degli interessi ultralegali, anatocistici, c.m.s ed ha rigettato l'eccezione di prescrizione per non aver la banca assolto all'onere di indicare i singoli pagamenti con funzione solutoria.

Tribunale di Verona: Il Giudice con Sentenza n. 809-2015 del 27.03.2015 ha condannato la Banca accer
del 2015/04/12

Tribunale di Lanciano: Il Giudice con Sentenza non definitiva del 05.02.2015 ha revocato il Decreto Ingiuntivo della Banca e rimesso in istruttoria la causa

Tribunale di Lanciano: Il Giudice con Sentenza non definitiva del 05.02.2015 ha revocato il Decreto
del 2015/02/13

Tribunale di Ascoli Piceno: Il Giudice con sentenza n. 82 del 20-01-2015 revoca e dichiara nullo il decreto ingiuntivo, condannando la banca al pagamento delle spese del giudizio.

Tribunale di Ascoli Piceno: Il Giudice con sentenza n. 82 del 20-01-2015 accoglie l'eccezione di
del 2015/01/29

Tribunale di Enna: Contratto di MUTUO IN USURA PATTIZIA, il Giudice con Sentenza del 12-01-2015 ha rilevato la nullità parziale del decreto ingiuntivo relativamente alla clausola determinativa degli interessi corrispettivi e di mora.

Tribunale di Enna: Contratto di MUTUO IN USURA PATTIZIA, il Giudice con Sentenza del 12-01-2015 ha r
del 2015/01/28

Tribunale di Udine: Contratto di Leasing in USURA PATTIZIA, il Giudice con Sentenza ha condannato una Società di Leasing a restituire gli interessi incassati e da riscuotere solo la quota capitale delle rate in scadenza.

Tribunale di Udine: Contratto di Leasing in USURA PATTIZIA, il Giudice con Sentenza del 26-09-2014 h
del 2015/01/07

Tribunale di Teramo: Con Sentenza n. 1801-14 del 29-12-2014 il Giudice ha condannato un istituto di credito a carattere Nazionale a restituire alla società correntistà la somma di Euro 307-990-24.

Tribunale di Teramo: Con Sentenza n. 1801-14 del 29-12-2014 il Giudice ha condannato un istituto di
del 2015/01/03

Tribunale di Lecce Sentenza del 20-10-2014, Il Giudice ha condannato la Banca a pagare a 2 società la somma di € 7.281.491,27 comprensiva di interessi. La banca pretendeva il pagamento di € 8.095.420,38.

Tribunale di Lecce Sentenza del 20-10-2014, Il Giudice ha condannato la Banca a pagare a 2 societàl
del 2014/11/23

Sentenza n. 1119-13 del Trib. Pen. di Benevento) avente ad oggetto l'usura bancaria con il commento di Orazio Marchetti di Benevento.

Sentenza n. 111913 del Trib. Pen. di Benevento) avente ad oggetto l'usura bancaria con il commen
del 2014/11/14

Tribunale di Ascoli: Sentenza storica caso AutoLelli, la banca chiede di insinuarsi al fallimento per oltre 5 milioni di euro. In seguito ad opposizione contro il rigetto, è la banca a dovere restituire oltre 3 milioni di euro.

Tribunale di Ascoli: Sentenza storica caso AutoLelli, la banca chiede di insinuarsi al fallimento pe
del 2014/11/05

Tribunale di Chieti Sentenza n. 586-14 del 14-10-2014. Il Giudice, ha condannato la Banca a restituire ad un imprenditore di Chieti la somma complessiva di Euro 127-475-64 , a fronte di una ingiunzione di pagamento avanzata dalla Banca nel 2011 per la somma di Euro 37-238-98. Interessante ed innovativa la condanna della Banca al pagamento di una somma a titolo di risarcimento per la segnalazione illegittima in Centrale dei Rischi di Bankitalia

Tribunale di Chieti Sentenza n. 586-14 del 14-10-2014. Il Giudice, ha condannato la Banca a restitui
del 2014/10/30

Tribunale di Padova: Sentenza n. 2600-14 del 12-08-2014 - Usura sopravvenuta e ius variandi - delittodiusura.it

Tribunale di Padova: Sentenza n. 2600-14 del 12-08-2014 - Usura sopravvenuta e ius variandi -A diffe
del 2014/10/15

Tribunale di Trieste: Sentenza n. 638-14 del 04-08-2014 - Onere della Banca - nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo la banca al fine di ottenere il pagamento delle somme dovute sulle base del saldo del conto corrente, la banca riveste il ruolo di attore in senso sostanziale, con la conseguenza che, qualora deduca l'applicazione di interessi anatocistici sulla banca incombe l'onere di produrre gli estratti conto dall'inizio del rapporto, al fine di consentire la rideterminazione del saldo. - delittodiusura.it

Tribunale di Trieste: Sentenza n. 638-14 del 04-08-2014 - Onere della Banca - nel giudizio di opposi
del 2014/10/15

Tribunale di Taranto: Sentenza n. 732-14 Rapporti bancari - Concessione di finanziamenti al debitore in condizioni di gravi difficoltà economiche confidando nella solvibilità del fideiussore - Violazione degli obblighi generici e specifici di correttezza di buona fede. - delittodiusura.it

Tribunale di Taranto: Sentenza n. 732-14è dichiarato nullo per carenza di causa in concreto il cont
del 2014/10/08

Corte di Giustizia Europea Sentenza C-34/13 Stop al pignoramento della prima casa il diritto all'abitazione è intangibile. - delittodiusura.it

Corte di Giustizia Europea Sentenza C-3413 Stop al pignoramento della prima casa il diritto all'
del 2014/09/22

Tribunale di Ancona: come si può arrivare in due anni alla condanna della Banca costretta a pagare € 354.743,66 + le spese. - delittodiusura.it

Tribunale di Ancona: come si può arrivare in due anni alla condanna della Banca costretta a pagare
del 2014/09/19

Corte D'appello Di Roma. Bellissima Sentenza sui Bond Argentini. La Corte annulla i contratti è condanna la banca al pagamento nei confronti del correntista di tutti i danni e delle spese legali. - delittodiusura.it

Corte D'appello Di Roma. Bellissima Sentenza sui Bond Argentini. La Corte annulla i contratti è
del 2014/09/13

Corte D'appello Di Bologna. Derivati Bellissima Sentenza n. 734-14. L Corte annulla i contratti è condanna la banca al pagamento nei confronti del comune di Euro 555-738-76. - delittodiusura.it

Corte D'appello Di Bologna. Bellissima sui derivati Sentenza n. 734-14. L Corte annulla i contra
del 2014/09/10

Sentenza Pescara 3-12-2013 Altra revoca ingiunzione Banca restituisce oltre € 40.000 alla ditta. - delittodiusura.it

Anche qui la banca aveva fatto un decreto ingiuntivo di oltre € 55.000,00 (oltre accessori, spe
del 2014/09/04

Tribunale dell'Aquila Sentenza n. 191/14. Il G.I. ha condannato la Banca Intesa San Paolo alla restituzione della somma di Euro 30.000.00 più le spese del giudizio. - delittodiusura.it

Tribunale dell'AquilaSentenza n. 19114. Il G.I. ha condannato la Banca Intesa San Paolo alla res
del 2014/09/01

Tribunale di Vercelli Sentenza. Il G.I. ha condannato Unicredit Banca S.p.a alla rettifica del saldo e al pagamento di tutte le spese del giudizio. - delittodiusura.it

Tribunale di Vercelli Sentenza. Il G.I. ha condannato Unicredit Banca S.p.a alla rettifica del saldo
del 2014/08/30

Tribunale di Viterbo Sentenza n.954/14 del 26.08.2014. Il G.I. ha condannato la Banca MPS a restituire alla correntista la somma di Euro 162.880.00 più le spese del giudizio. - delittodiusura.it

Tribunale di Viterbo Sentenza n.95414 del 26.08.2014. Il G.I. ha condannato la Banca MPS a restituir
del 2014/08/30

Tribunale di Reggio Calabria sentenza n. 1757.13 il G.I. ha condannato Unicredit a Euro 3.162.209,81 come danno emergente. - delittodiusura.it

Tribunale di Reggio Calabria sentenza n. 1757.13 il G.I. ha condannato Unicredit a Euro 3.162.209,81
del 2014/08/29

Tribunale di Teramo il G.I. con Sentenza accogliendo le ragioni dell'utente, ha dichiarato infondate la domanda introdotta dalla Banca in sede monitoria con riferimento allo scoperto di C/C e l ha condannata alla rifusione delle spese di lite. - delittodiusura.it

Tribunale di Teramo il G.I. con Sentenza accogliendo le ragioni dell'utente, ha dichiarato infon
del 2014/08/26

Tribunale di Frosinone sentenza n. 422/14 il G.I. ha condannato la Banca che chiedeva al correntista il rientro immediato di un debito rivelatosi inesistente. - delittodiusura.it

Tribunale di Frosinone sentenza n. 42214 il G.I. ha condannato la Banca che chiedeva al correntista
del 2014/08/26

Tribunale di Forlì Sentenza n.594/14. Il G.I. ha condannato la Unicredit a restituire il maltolto ed al pagamento delle spese di giudizio. - delittodiusura.it

Tribunale di Forlì Sentenza n.59414. Il G.I. ha condannato la Unicredit a restituire il maltolto ed
del 2014/08/25

Tribunale di Avezzano Sentenza non definitiva, sui contratti Uso Piazza, affetti da nullità insanabile ed imprescrittibile. - delittodiusura.it

Tribunale di Avezzano Sentenza non definitiva, sui contratti Uso Piazza, affetti da nullità insanab
del 2014/08/24

Tribunale di Macerata Sentenza n. 561/14 del 20/05/2014 condannata Banca per Usura bancaria. - www.delittodiusura.it

Tribunale di Macerata Sentenza n. 56114 del 20052014 condannata Banca per Usura bancaria.websitedata
del 2014/08/22

Sentenza del Tribunale di Napoli: il mutuo è usurario nonostante la clausola di salvaguardia

A motivazione del Tribunale di Napoli del 4 giugno 2014, per non violare il chiaro testo contrattual
del 2014/08/21

Tribunale di Siena sentenza n. 597. Esecuzioni mobiliari contro le imprese, come scegliere i beni da pignorare. - Delitto Di usura -

Un Istituto Bancario che procede ad un'esecuzione mobiliare contro un'azienda alla quale ha
del 2014/08/21

Corte d'Appello di Torino-anche in sede civile "ha escluso il potere della Banca d'Italia di impartire direttive contrastanti con il chiaro disposto dell'art. 644 c.p

La Corte d’Appello di Torino con una sentenza dello scorso 27 gennaio, ha emesso un’importanti
del 2014/08/13

Il Delitto Di Usura: Revocatoria delle rimesse bancarie: Tribunale di Bergamo, 28 aprile 2014

Finalmente pubblicata una nuova sentenza del giudice Mauro Vitiello, tra i primi che si era occupato
del 2014/08/12

Archivio storico di tutte le Sentenze che condannano le Banche realizzato con il supporto del movimento Il Delitto di Usura

Archivio storico di tutte le Sentenze che condannano le Banche realizzato con il supporto del movime
del 2014/08/10

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Lucca il Giudice di Paca ha condannato la banca alla restituzione delle maggiori somme

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Lucca il Giudice di Pace ha condannato la banca alla restituzione
del 2014/08/08

Il Delitto Di Usura: Corte d'Appello di Roma: riconosce la responsabilità dell'intermediario bancario sia in fase .......

Il Delitto Di Usura: Corte d'Appello di Roma: riconosce la responsabilità dell'intermediari
del 2014/08/08

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Brindisi, affronta due questioni, il primo l'onere della ......

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Brindisi, affronta due questioni, il primo l'onere della prova
del 2014/08/08

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Pescara, contratti bancari illegittimità ultralegali, anatocismo, spese e valute altra. Banca condannata

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Pescara, contratti bancari illegittimità ultralegali, anatocismo,
del 2014/08/08

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Ancona, altra sentenza in tema di anatocismo ed ultralegali. Banca condannata

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Ancona, altra sentenza in tema di anatocismo ed ultralegali. Banca
del 2014/08/08

Il Delitto Di Usura: Tribunale di Parma gli interessi corrispettivi e quelli moratori devono essere cumulati

Come la pattuizione in contratto rileva ai fini del calcolo del TEGM, mora compresa. Il tribunale f
del 2014/08/07
blog
risultati-raggiunti
sentenze
datapag
1 2 3 4 5 6