Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Banche Venete, le aziende "finite sotto la valanga". Le colpe delle Authority.

A differenza di concorrenti come Parmacotto, passata di mano lo scorso aprile dopo un periodo di amministrazione controllate avendo sfiorato il fallimento per un debito, 100 milioni di euro, nettamente sproporzionato rispetto al fatturato (58 milioni di euro lo scorso anno) e all’Ebitda (dichiarato pari a circa l’8% del fatturato, dunque attorno ai 4,7 milioni), Ferrarini era finora riuscita a mantenere in equilibrio i rapporti tra fatturato, Ebitda e debito, ma ha finito col ritrovarsi coinvolta nella crisi delle ex popolari venete: alla Società di gestione delle attività Spa (Sga), la "bad bank” che gestisce gli asset di BpVi e Veneto Banca non acquistati da Intesa Sanpaolo, dovrebbero fare capo circa 130 milioni di debito di Ferrarini, ossia più della metà dell’intero indebitamento.....

http://www.affaritaliani.it/economia/banche-venete-le-aziende-finite-sotto-la-valanga-le-colpe-delle-authority-546210.html?refresh_ce


banche-venete-le-aziende-quotfinite-sotto-la-valangaquot-le-colpe-delle-authority-1529317609b.html