Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Rating, così il giudizio di agenzie private è diventato determinante per il destino dei Paesi.

L’Italia evita, per ora, il secondo declassamento del debito. Non è arrivato il temuto downgrade di Standard & Poor’s (dopo quello di Moody’s la scorsa settimana). Il rating resta BBB, due gradini sopra il livello "spazzatura. L’agenzia Usa rivede però la previsione (l’outlook) da stabile a "negativo”. Secondo S&P il piano economico del governo, specie la riforma della Fornero "rischia di indebolire la performance di crescita dell’Italia”, facendo salire il costo del debito e "indebolendo” le banche via spread e il deficit del 2019 sarà al 2,7%, più del 2,4% programmato. Il giudizio, insomma, è che un declassamento potrà arrivare nei primi mesi del 2019, quando si pronuncerà pure Fitch (l’outlook è già negativo). Lo spread aveva chiuso stabile a 309 punti....

https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/sp-avvisa-litalia-rating-giu-a-breve-ecco-tutti-i-pericoli/


rating-cos-il-giudizio-di-agenzie-private--diventato-determinante-per-il-destino-dei-paesi-1540813206b.html