Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Roma, pilotavano i ricorsi tributari: un giudice era il capo della banda.

Il tribunale del Riesame ha scritto un nuovo capitolo dell'inchiesta che ha svelato un accordo tra magistrati tributari, avvocati, commercialisti e appartenenti alle forze dell'ordine. Resta in carcere il giudice Onofrio D'Onghia Di Paola, cardine dell'associazione a delinquere contestata dalla Procura. D'Onghia era uno dei promotori di quello che gli inquirenti considerano un patto d'acciaio foraggiato a suon di mazzette, con lo scopo di pilotare ricorsi a sei zeri. Come si legge nelle motivazioni, l'indagato avrebbe dimostrato «di essere fortemente intenzionato a sfruttare forme di arricchimento facili per conseguire ingenti profitti illeciti»: avrebbe incassato illegalmente circa 370mila euro...

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/ricorsi_tributari_pilotati_giudice_arresti_roma-1678998.html


roma-pilotavano-i-ricorsi-tributari-un-giudice-era-il-capo-della-banda-1461230235b.html