Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Unicredit, trasloco in bahrein per un grosso pacchetto di azioni libiche.

Il dato emerge dall’analisi dell’immenso libro soci della più internazionale delle banche italiane (63% di azionisti esteri), seconda per capitalizzazione (37 miliardi) dopo Intesa (51). Da Bernardo Caprotti ad Andrea Pirlo fino all’immancabile People’s Bank of China lì dentro c’è ogni genere di investitore. Con l’assemblea alle porte e gli ultimi ritocchi nella definizione delle liste dei consiglieri, andiamo a vedere chi sono i più importanti soci, anche quelli sotto il 2%. Il numero uno è sempre Aabar Luxembourg, società di investimenti della International Petroleum Investment Company (Ipic) di Abu Dhabi, un gigante da oltre 50 miliardi di ricavi e 2 di utile. Unicredit (5%) è solo una delle tante partecipazioni gestite, tramite Ipic, dallo scieicco Mansour bin Zayed Al Nahyan, proprietario, tra l’altro, del Manchester City, di una banca svizzera (Falcon Private Bank) e fratello di Khalifa, presidente degli Emirati Arabi e fondatore di Etihad. Il bond convertibile con agganciato il 4% di Unicredit (alternativa al rimborso cash) va in scadenza con una prima tranche solo tra 5 anni................

http://m.dagospia.com/articoli/unicredit-trasloco-in-bahrein-per-un-grosso-pacchetto-di-azioni-libiche-98068#articolo


unicredit-trasloco-in-bahrein-per-un-grosso-pacchetto-di-azioni-libiche-1429015698b.html