Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Quando chiedere il risarcimento danni a Equitalia.

Il contribuente che subisce dei danni a seguito dell’esecuzione forzata può chiedere il risarcimento a Equitalia.

 
 

 

Si tratta di un diritto riconosciuto dalla legge [1] nelle ipotesi di comportamenti illegittimi tenuti dall’ente della riscossione nella fase esecutiva (pignoramento mobiliare, immobiliare, presso terzi, iscrizione di fermo amministrativo ecc.).

 

La richiesta di risarcimento deve essere presentata dinanzi al giudice competente [2] e presuppone due requisiti essenziali:

- l’esecuzione deve essere già compiuta;

- il contribuente non deve aver già beneficiato della sospensione dell’esecuzione.

 

In altri termini il contribuente che ritiene che la procedura esecutiva intrapresa da Equitalia sia stata fortemente lesiva dei propri diritti, ha due strade: a) presentare al giudice un’istanza di sospensione della procedura laddove ricorrano gravi motivi e vi sia il fondato pericolo di un danno grave e irreparabile; b) lasciare che l’esecuzione continui e chiedere solo alla fine il risarcimento dei danni subiti..........


http://www.laleggepertutti.it/56940_quando-chiedere-il-risarcimento-danni-a-equitalia


quando-chiedere-il-risarcimento-danni-a-equitalia---delittodiusurait-1412325186b.html