Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Vertenza De Masi, fra pochi giorni i lavoratori daranno inizio allo sciopero della fame.

L’imprenditore di Rizziconi che s’è opposto al "pizzo” ma anche all’usura bancaria sta per cedere, rispetto alle proprie aziende – e in particolare alla De Masi Costruzioni – a causa del credit crunch come pure delle lentezze nella concessione del previsto mutuo agevolato da parte dell’Autorità contro racket e usura.

Adesso però siamo a una svolta (purtroppo l’ennesima) nell’intensità della protesta: già nei prossimi giorni, infatti, i lavoratori della De Masi Costruzioni daranno inizio allo sciopero della fame.

Secondo loro e secondo il sindacato, come si evince dalla nota diramata dal segretario confederale della Cgil Gianna Fracassi, il "premio Ambrosoli” Nino De Masi è stato messo in grave difficoltà dalle banche che non gli concedono credito ma ancor più dal silenzio delle Istituzioni. «Abbiamo più volte sollecitato un intervento per salvare la fabbrica simbolo della lotta alla ‘ndrangheta!, abbiamo chiesto allo stesso presidente del Consiglio Matteo Renzi d’incontrare l’imprenditore in occasione delle sue visite in Calabria, ma l’unica risposta ricevuta è stata il silenzio», lamenta la Fracassi........

http://www.reggiotv.it/notizie/economia/39079/-vertenza-de-masi-fra-pochi-giorni-lavoratori-daranno-inizio-allo-sciopero-fame


vertenza-de-masi-fra-pochi-giorni-i-lavoratori-daranno-inizio-allo-sciopero-della-fame-1418312496b.html