Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Casa venduta all'asta, lui uccide la mamma poi si spara.

Non poteva sopportare l'idea di perdere la casa in cui era cresciuto e in cui ancora abitava assieme a sua madre. Così ha scritto nella lettera-testamento e l'ha lasciata in una borsa a casa di un amico. Così Andra Bresciani, 50 anni ieri mattina ha imbracciato il fucile nella sua casa di Capezzano Pianore, nel comune di Camaiore (in provincia di Lucca) e ha ucciso prima la madre Maria Palmerini, 77 anni, poi ha rivolto l'arma contro se stesso. Quella loro casa bianca con il giardino era finita all'asta ed era stata venduta: lunedì si sarebbero presentati alla porta gli addetti al trasloco. Il fattore scatenante della disperazione, Andrea Bresciani lo ha spiegato in questo modo, nella lettera che ha lasciato prima di morire. Probabilmente non è quella l'unica ragione, altre solitudini devono averlo accompagnato fin qui, alla strada di collina di Capezzano, al cancello di ferro, al giardino con le aiuole curate da cui si vedono i muri bianchi della sua casa, all'infelicità di questi ultimi giorni...........

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2015/02/22/news/madre_e_figlio_morti_casa_versilia_ipotesi_omicidio-suicidio-107924959/


casa-venduta-all39asta-lui-uccide-la-mamma-poi-si-spara-1425294999b.html