Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Si uccide in azienda, lo trova la moglie

Aveva fatto capire alla moglie che voleva farla finita, e lei quando non lo ha visto rientrare è corsa a cercarlo nella officina che si trova accanto all'abitazione, ma ormai era troppo tardi. Un altro piccolo imprenditore si è tolto la vita l'altra sera, impiccandosi all'interno della sua officina di carpenteria metallica leggera che si trova nella zona sud-ovest del territorio comunale di Volpago. M. R. aveva solo 49 anni, ma non ce l'ha fatta ad andare avanti e ha scelto l'altra sera di togliersi la vita. Non ha lasciato scritto alcun biglietto per spiegare i motivi del suo gesto, ma non ce n'era bisogno: aveva già fatto capire alla moglie quali erano le sue intenzioni. Da quanto è trapelato non ci sono ragioni economiche alla base della tragica scelta fatta dall'uomo, l'artigiano non aveva problemi di lavoro, ma solo ragioni personali. Il dramma si è consumato l'altra sera verso le 21. La moglie, preoccupata perché non lo vedeva rientrare, è corsa a vedere nell'adiacente officina se il marito era lì. Quello che temeva purtroppo era già avvenuto. L'artigiano si era impiccato all'interno dell'officina. La donna ha cercato disperatamente di salvarlo, allentando quel cappio stretto attorno al collo e ha chiamato, disperata, i soccorsi.

http://tribunatreviso.gelocal.it/cronaca/2014/08/22/news/si-uccide-in-azienda-lo-trova-la-moglie-1.9802084


si-uccide-in-azienda-lo-trova-la-moglie----delittodiusurait-1408784449b.html