Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Tre tentativi di suicidio in tre giorni, allarme sociale a Porto Empedocle.

Tre tentativi di suicidio in tre giorni, allarme sociale a Porto Empedocle

Tre tentati suicidi in tre giorni. E’ allarme sociale a Porto Empedocle, dove la polizia è intervenuta in tre diverse circostanze per sventare altrettanti tentativi di suicidio.

Il 15 marzo scorso un uomo ha chiamato il 113 chiedendo disperatamente l’intervento della polizia perché il figlio - da poco separato - minacciava di uccidersi puntandosi alla gola un coltello da cucina. I poliziotti del Commissariato di polizia di Porto Empedocle, distraendo l’uomo, sono riusciti a disarmarlo.

Il giorno dopo, il 16 marzo, un’anziana signora settantenne ha chiamato il centralino del Commissariato dicendo di sentirsi sola, di essere stata abbandonata dai figli e di volere farla finita, minacciando di ingerire acido muriatico. L’operatore del Commissariato ha quindi avvisato la volante più vicina in zonaintrattenendo nel frattempo la donna al telefono. Una triste storia di solitudine, conclusasi nel migliore dei modi: gli agenti, arrivati in casa della donna, hanno convinto l’anziana a desistere. 

Ma non è finita qui: ieri, il 17 marzo, il telefono del Commissariato diretto dal vicequestore aggiunto Cesare Castelli ha squillato nuovamente. Questa volta a chiedere aiuto era una ragazza, che - disperata - diceva di trovarsi dinnanzi la porta di casa di una sua cara amica che, però, non rispondeva né al telefono né al campanello............

"


http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/allarme-sociale-tentati-suicidi-porto-empedocle-marzo-2015.html


tre-tentativi-di-suicidio-in-tre-giorni-allarme-sociale-a-porto-empedocle-1427197062b.html