Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Analisi del rapporto tra Anatocismo e Usura.

È dunque da valutare il rapporto tra anatocismo e interessi calcolati sulle somme capitalizzate in relazione alla disciplina sull’usura bancaria.
In realtà, al riguardo ci sembra siano identificabili tre diversi momenti, la cui partizione deriva dal mutamento di disciplina dell’anatocismo, con diretta influenza sull'usura.
Come noto, dopo il revirement della giurisprudenza della S.C. avvenuto nel 1999 (Cass. 30 marzo 1999, n. 3096; l’orientamento è stato poi ribadito con costanza dalla Cassazione, anche a Sezioni Unite: Cass. sez. un., 4 novembre 2004, n. 21095; Cass. sez. un., 2 dicembre 2010, n. 24418), l’anatocismo è stato considerato illegittimo.
Immediatamente dopo, però, il legislatore ha modificato l’art. 120 T.U.B. legittimando l'anatocismo e delegando il CICR a stabilire "modalità e criteri per la produzione di interessi sugli interessi maturati nelle operazioni poste in essere nell'esercizio dell'attività bancaria, prevedendo in ogni caso che nelle operazioni in conto corrente sia assicurata nei confronti della clientela la stessa periodicità nel conteggio degli interessi sia debitori sia creditori” (art. 25, comma 2, d.lgs. 4 agosto 1999, n. 342).
La successiva delibera CICR 9 febbraio 2000, ha autorizzato appunto l’anatocismo per i contratti successivi alla sua entrata in vigore a determinate condizioni.
Peraltro, come noto, lo stesso art. 25, comma 2, d.lgs. 4 agosto 1999, n. 342 era intervenuto sanando la dichiarata illegittimità dell’anatocismo presente sui contratti in essere ma la previsione è stata dichiarata incostituzionale da Corte Cost. 17 ottobre 2000 n. 425 per eccesso di delega.
Infine, l’art. 1, comma 629, l. 27 dicembre 2013, n. 147 ha modificato nuovamente l’art. 120 T.U.B, che oggi limita maggiormente la possibilità di intervento del CICR sull'anatocismo, essendo tale organo tenuto a stabilire modalità e criteri per la produzione di interessi nelle operazioni poste in essere nell’esercizio dell’attività bancaria, prevedendo in ogni caso che "gli interessi periodicamente capitalizzati non possano produrre interessi ulteriori che, nelle successive operazioni di capitalizzazione, sono calcolati esclusivamente sulla sorte capitale”.
Complessivamente i momenti da prendere in considerazione per analizzare il rapporto tra anatocismo e usura sono: prima del 22 aprile 2000, data di entrata in vigore della disciplina CICR 9 febbraio 2000; dopo tale momento e fino alla modifica dell’art. 120 T.U.B. operata dalla L. 27 dicembre 2013, n. 147; successivamente a tale momento.http://www.delittodiusura.it

analisi-del-rapporto-tra-anatocismo-e-usura-1457607548b.html