Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Nuovo anatocismo bancario.

Sulla spinta delle associazioni dei consumatori è stato imposto alle banche un nuovo divieto in materia di anatocismo, termine con cui si indica il tipo di conteggio mediante il quale interessi già scaduti producono a loro volta altri interessi (l’anatocismo è dunque il calcolo di interessi su interessi).

E’ previsto infatti nel cosiddetto "decreto banche” (lo stesso in cui sono disciplinati la riforma delle Banche di Credito Cooperativo e la cartolarizzazione dei crediti) il divieto di liquidare gli interessi a debito dei correntisti per periodi inferiori all’anno.

In altre parole le banche potranno addebitare gli interessi ai correntisti solo una volta l’anno, all’inizio di ogni anno e con riferimento al 31 dicembre precedente, e quindi non più con la frequenza trimestrale che le banche hanno sempre utilizzato finora, calcolando gli interessi e contabilizzandoli sui conti correnti in occasione della fine di ciascun trimestre solare.

Tralasciamo per ora il fatto che la nuova disposizione normativa prevede anche una diversa modalità di liquidazione degli interessi a seconda se essi siano a favore del correntista (per saldi attivi del conto) o a suo debito (per saldi negativi): ai correntisti con saldi attivi infatti gli interessi sono accreditati il 1° gennaio, mentre a quelli con saldo passivo gli interessi sono addebitati dopo 60 giorni dalla fine dell’anno e previa apposita autorizzazione all’addebito da parte del correntista (che quindi sembra quasi poter decidere se, come e quando pagare il corrispettivo per il prestito contratto sotto forma di affidamento o sconfinamento di conto corrente).

E’ un po’ come costringere un commerciante a vendere ai clienti facendo credito (a 60 gg.) e comprare dai fornitori in contanti.

E poi ci si lamenta del poco credito che le banche concedono agli operatori! Senza contare i riflessi sulla liquidità bancaria, che risentirà sicuramente dell’intervenuta modifica nella frequenza di liquidazione degli interessi sui conti correnti.

 

Ma, come dicevamo, per adesso tralasciamo queste modalità operative del divieto sull’anatocismobancario ed approfondiamo invece le conseguenze e gli aspetti matematici della nuova periodicità di calcolo degli interessi, che da trimestrale diventa annuale, previa una breve sintesi dell’evoluzione nel tempo del fenomeno anatocismo per capire come si è arrivati all’attuale situazione, per molti versi paradossale.


Per approfondire l'argomento visita il sito del Delitto di Usura http://www.delittodiusura.it

nuovo-anatocismo-bancario-1467369301b.html