Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Tasso usurario: sul cumulo di interessi e competenze nel mutuo.

Non è possibile in un contratto usurario frammentare la condotta lecita da quella illecita: all’usuraio va restituito il solo capitale, mentre l’interesse va totalmente soppresso avendo la normativa penale, ma anche quella civilistica, una funzione punitiva.

In linea con i principi delineati dalla Corte di legittimità - ed ecco perché non ci dilunghiamo nell’esposizione degli stessi- è certamente il Tribunale di Agrigento, con l’ordinanza 28 marzo 2014, poi richiamata e confermata con esemplare motivazione dal Collegio dello stesso Tribunale, con ordinanza 8 agosto 2014 (ma si veda ex multis G.I.P. di Torino - Ordinanza 10 giugno 2014, Tribunale di Parma - Ordinanza 14 luglio 2014, Tribunale di Roma - Ordinanza 22 luglio 2014, in http://www.studiotanza.it/). Seppur parzialmente criticabile, per i motivi innanzi esposti, è l’Ordinanza del Tribunale di Taranto che, tuttavia, ritiene assoggettati alla sanzione prevista per l’usurarietà anche gli interessi di mora. Infatti, la pattuizione di tassi corrispettivi superiori al tasso-soglia se integra un reato, oltreché necessariamente un illecito civile, non si vede perché non debbano sottostare alla stessa sanzione, od anche solo a quella di natura civilistica, quelli moratori.............

(Altalex, 14 novembre 2014. Nota di Antonio Tanza)


http://www.altalex.com/index.php?idnot=69185


tasso-usurario-sul-cumulo-di-interessi-e-competenze-nel-mutuo-1416300258b.html