Delitto di Usura

Movimento Vittime dell'Usura e della Estorsione Bancaria.
Assistenza Informativa, Tecnica e Legale

Contatti telefonici: 342 0504778 - 331 9523745


Pordenone, l'imprenditore Santin al nono giorno di sciopero della fame.

PORDENONE - E' ormai giunto al nono giorno, a Pordenone, lo sciopero della fame di Dino Vittorio Santin, imprenditore del mobile rimasto disoccupato quando la crisi ha investito il settore, per denunciare la corruzione, male principale dell'Italia.

 "La mia protesta - sottolinea Santin - è iniziata il giorno 11 marzo con uno sciopero della fame ad oltranza, alla quale chiunque condivida le motivazioni può aderire con un giorno di sciopero della fame presso il bivacco di Piazzale Ellero a Pordenone. Le motivazioni della protesta sono riassumibili in pochi punti: corruzione diffusa nella pubblica amministrazione che ci porta ad essere i primi in classifica del mondo occidentale (fonte Transparency 2014 - Il Fatto Quotidiano); inefficenza e spreco di denaro pubblico che sono all ordine del giorno da più di 30 anni; opere incompiute e cattedrali nel deserto, come il Mose a Venezia e il Ponte sullo Stretto"..................

http://www.pordenoneoggi.it/notizie/pordenone-limprenditore-santin-al-nono-giorno-di-sciopero-della-fame-0017043


pordenone-l-imprenditore-santin-al-nono-giorno-di-sciopero-della-fame-1427359028b.html